Un nuovo inizio e una tazza di Rooibos

Ricominciare dopo 2 anni a scrivere e pubblicare sul blog è un po’ strano…mi mancava e avevo bisogno di tornare al mio passatempo preferito.

Ho continuato a cucinare e a scattare ma ad un certo punto si era spenta la voglia di pubblicare e curare questo piccolo angolo di relax, perdonami caro mio blog ma forse mi è servito starti lontana per così tanto tempo. Dovevo rigenerarmi…mi sei mancato!

Nel frattempo, oltre a continuare a spadellare senza sosta, ho deciso di imparare altre cose, di conoscere ed approfondire altri aspetti delle cose che mi piacciono davvero. Avevo sempre sognato di curare un piccolo orto casalingo e con tanto impegno e un po’ di ingegno ce l’ho fatta, volevo arricchire il mio terrazzo con tutte le erbe aromatiche che amo, volevo sistemare alcuni angoli di casa, volevo imparare ad andare a cavallo, volevo viaggiare con i miei figli e mio marito, avevo voglia di mangiare senza prima fotografare…ho fatto tutte queste cose e tantissime altre ancora, ma ora sono pronta per tornare ad avere appuntamento tutte le settimane con il mio blog.

La lampadina è scattata poco tempo fa mentre bevevo, come mia solita abitudine, una deliziosa tazza di the rosso detto anche Rooibos. Pensavo e sfogliavo un libro di cucina e mi sono chiesta cosa mi avesse spinto a lasciare andare il blog…beh mi sono risposta esattamente ciò che ho scritto sopra, avevo semplicemente voglia di altro e di approfondire altri interessi.

Da oggi cercherò di tenere il ritmo…

Intanto ne approfitto per consigliare, a chi passasse da qui e capitasse a leggere queste poche righe, di provare subito il Rooibos, più che the è un infuso di foglie essicate rosse provenienti da una pianta originaria del Sud-America. E’ la bevanda ideale per chi, come me, non beve né caffeina né teina ma vuole comunque sorseggiare qualcosa di gustoso e salutare. Il Rooibos ne è del tutto privo ed ha una sostanza dolcificante naturale che vi permetterà di non aggiungere nemmeno zucchero. Ha infinite proprietà benefiche, ricco di magnesio, zinco, calcio e ferro in Africa viene chiamato ”l’Elisir di lunga vita”.

Quindi perché non provarlo?

Debbi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *