Risotto allo zafferano con Camoscio d’Oro

Ciao amici, buon pomeriggio, oggi finalmente c’è il sole ma non sono al massimo della forma..ho tante cose da fare e da pensare e la ricetta che vi lascerò oggi sarà per poter assaporare un buon risotto magari per cena. Potrebbe essere un’idea carina per la cenetta di San Valentino, è molto raffinata ed elegante, anche se, questa ricetta l’avevo presa da un giornale di cucina e casa e la denominava ”Risotto Country”…il nome mi è piaciuto tantissimo tant’è che l’ho rifatto e da quella ricetta ho fatto una piccola variazione di formaggio (ho usato, appunto, il Camoscio d’Oro)!

Vi consiglio assolutamente di provarlo perchè ne vale la pena. Magari in questi giorni posto qualche ricetta o idea carina per la serata più romantica dell’anno. Io sono dell’idea che le feste come San Valentino in fondo siano dolci e simpatiche, ok non bisogna dimostrare solo quel giorno l’amore, siamo tutti d’accordo su questo, ma è anche vero che si possono creare bei ricordi in questa giornatina da innamorati. Io ricordo con emozione tutti i miei S.Valentino da quando sono fidanzata e poi sposata, in piu ho fatto un S.Valentino con un pancione enorme e da quando sono diventata mamma ho continuato a festeggiarlo insieme a mio marito e i miei figli..nel nostro amore..è una giornata molto dolce dai…

Ora lasciamo da parte tanta dolcezza e torniamo alla ricetta di oggi che con un pò di fretta vi scrivo perchè ho mille cose da fare…pardon!

foto 1

Ingredienti:

5 bicchieri di riso per risotti che non scuoce

1 litro di brodo vegetale

2 bustine di zafferano

scalogno

olio evo

sale

pepe

Formaggio Camoscio D’oro tipo tomino

In una padella wok far dorare lo scalogno in un pò di olio evo e aggiungere il riso facendolo tostare per qualche minuto. Aggiungere il brodo vegetale e lasciare cuocere con coperchio, mescolando di tanto in tanto, per circa 14/16 minuti (il tempo di cottura indicato sulla confezione). Quando mancano circa 5 minuti dalla fine della cottura aggiungere le bustine di zafferano e regolare di sale e pepe. Il risotto prenderà il tipico colore giallo-arancio e inizierà a profumare tantissimo. Quando il risotto sarà pronto impiattare e aggiungere i tocchettini di formaggio Camoscio d’Oro che si andranno lentamente a sciogliere creando una cremosità deliziosa.

A piacere aggiungere Parmigiano Reggiano.

foto 2

Collage

Buon pomeriggio amici!

Debbi

cuoricino-piccolino

Uno stile di vita country chic

Ciao amici, buona domenica a tutti. Oggi ho voglia di parlare con voi di uno stile che a me, personalmente, fa impazzire; è lo stile country mescolato alle note chic di elementi di arredo dal fascino unico  in aggiunta al calore intramontabile che emana lo stile provenzale. Casa mia rispecchia un pochino questo stile. Amo i colori pastello, le  colorazioni tenue che sfumano in variazioni leggermente piu intense. Amo la casa bianca, il fascino che emana sembra rispecchiare la purezza di un ambiente pronto ad essere colorato dalle viccessitudini della vita…Casa mia alterna il bianco a dei colori pastello tipo beige, grigio tortora, sfumature di color corda e tanti accessori che provengono dallo shabby al country e altri che sembrano ricordare quello stile un pò zingaro del vintage. Una casa deve essere come le anime delle persone che la vivono…io mi sento chiara, leggermente pastellosa con elementi grintosi e dalle tonalità color corda….

Prima o poi vi presenterò casa mia magari con qualche bella foto…

Quindi, essendo oggi anche il giorno del mio compleanno, voglio regalarmi e regalarvi delle foto che per me sono poesia. Quelle immagini che sono solita guardare per stare meglio, che amo fissare nelle riviste, immagini che strappo dai giornali che mi passano tra le mani e immagini che mi appunto sulla mia agenda come per non scordarle più..

Anche questa si chiama passione e noi viviamo di passione ed istinti, quindi, quest’anno per il mio compleanno mi voglio promettere di cercare di vivere sempre la mia vita con amore, passione, forza, audacia, chiarezza, sincerità e tanta grinta che molte volte mi hanno contraddistinto nei rapporti tra le persone.

Buona domenica amici e sognate sempre ciò che vi fa stare bene!

http://www.applepieshabbystyle.it

http://www.applepieshabbystyle.it

http://www.applepieshabbystyle.it

http://www.applepieshabbystyle.it

fotogallery.donnaclick.it

fotogallery.donnaclick.it

www.luvimages.com

www.luvimages.com

www.tietheknotonthehighstreet.com

www.tietheknotonthehighstreet.com

sweetvioletbride.com

sweetvioletbride.com

www.donnaclick.it

www.donnaclick.it

http://www.petitchef.it

http://www.petitchef.it

http://centopercentomamma.it

http://centopercentomamma.it

wwwsweetsweethome.blogspot.com

wwwsweetsweethome.blogspot.com

www.labellesaison.it

www.labellesaison.it

it.paperblog.com

it.paperblog.com

Ricordate….

lecosemeravigliose.blogspot.com

lecosemeravigliose.blogspot.com

 

Debbi

cuoricino-piccolino

Cosa inventarsi con una cornice?..Un portacollane

Ciao amici, quello di oggi è un post dedicato alla sezione Mamà Creazioni..ultimamente avevo un pò abbandonato il blog ma non ho mai abbandonato la mia passione per creare e reinventare. Così da oggi vi posterò un pò di lavoretti fatti e altri che saranno pronti a breve.

Amo molto l’arredamento, dedicarmi alla mia casa, ricercare oggetti particolari e un pò retrò, farmi affascinare da quello stile country chic così fine e avvolgente, sfogliare riviste di arredamento e perdermi tra quelle pagine sono un’altra mia grande passione. Non amo assolutamente lo stile moderno, nè le sue sfaccettature, non mi arriva nessun tipo di emozione da tutte quelle linee così fredde e spaccate tra loro…mancano di continuità..Proprio la continuità è ciò che amo in una casa, è un pò come se la sala facesse da benvenuto e poi ti domandasse, piacevolmente, se vuoi continuare a camminare verso la cucina, poi il bagno e così via…deve venirti voglia di scoprirla una casa.

Questo vale anche per l’oggettistica, le cose stilizzate e non armoniose non fanno per me…neanche quel classico barocco ottocentesco però 😐 ..preferisco lo stile country con note provenziali e un richiamo allo shabby chic..la dolcezza e l’amornia, la tua vita che si rispecchia nella tua casa, il tuo animo e il tuo essere..questo fa casa.

Quella di oggi è un’idea di riutilizzo di una vecchia cornice trovata in un mercatino dell’usato, costo 2 euro!! Dal momento che era già da tempo che non sapevo piu come fare a tenere le mie collanine in ordine, un giorno ho avuto UN IDEA, reinventarsi subito quella vecchia cornice e darle una certa importanza in un posto perfetto della mia camera da letto!

Cercherò di spiegarvi i passaggi in modo non del tutto dettagliato, anche perchè è una cosa molto semplice, inoltre, ci tengo a precisare che NON sono una professionista, a differenza di tante colleghe blogger bravissime, ma amo cavarmela in un modo o nell’altro seguendo i miei istinti…quindi spero apprezziate!

Fornirsi di :

1 vecchia cornice o una cornice che non vi piace nel suo aspetto attuale

1 foglio di carta vetrata granatura 100

1 pennello medio

1 pennello piatto

colore acrilico bianco

colore acrilico bianco sporco

primer per materiali di vario genere

straccio

Fornirsi in un secondo momento secondo i gusti personali:

1 pezzo di stoffa qualsiasi delle misure della cornice

ganci o appendi tutto

colla a caldo

foto 1

Scartavetrare con la carta vetro tutta la cornice seguendone le venature in modo da eliminare un pò di colore ed uniformarla.

Con uno straccio asciutto eliminare la polvere che si viene a creare. Stendere uno strato di primer e lasciarlo asciugare per bene, dopodichè procedere con una mano di colore bianco e lasciare asciugare anch’esso perfettamente.

Collage 1

Dopo aver steso anche una mano di bianco sporco e averlo lasciato asciugare perfettamente, ricomincio a scartavetrare la cornice secondo le mie necessità. E’ un lavoro da fare accuratamente in quanto insistendo troppo in certi punti potremmo creare un brutto effetto e togliere totalmente colore. Ritornare a pulire con uno straccio le impurità e la polvere. A questo punto, prendo la stoffa e la stendo perfettamente dal retro della cornice sul pannello della cornice stessa incollandola con colla per tessuti,  in modo da tirarla su tutti e quattro i punti laterali. A questo punto monto il pannello della cornice con sopra la stoffa. La parte in esubero di stoffa che troverete dalle parti le andrete ad incollare con un pò di colla a caldo nel retro del pannello.

Fornitevi di gancini appenditutto o pomellini carini, incollateli con colla a caldo sulla stoffa, lasciate asciugare e divertitevi ad incollare le vostre collane…

foto 4 ok

foto 5 ok

foto 6

foto 5 1

Spero vi piaccia e scusate se sono stata sbrigativa!

Baci

Buona giornata

Grissini integrali di Parmigiano e semini di sesamo

Ciao amici..che lunga e faticosa settimana.

Non sempre, purtroppo, le cose vanno come vorremmo noi, questa settimana è stata decisiva sotto il profilo lavorativo. Svolte, cambiamenti, paure, colpi di scena, sorprese, ansie e bivii sono stati all’ordine del giorno. Come avrete capito svolte al lavoro che ancora non sò identificare come positive o negative. Forse mi ci vorrà un pò di tempo. Ma, come per tutte le cose poco piacevoli, non bisogna abbattersi ma andare avanti e pensare a quelle positive che potrebbero arrivare. Il blog è una di queste parti positive e liete che riserva sempre belle sensazioni.

La famiglia poi non ne parliamo, quella rimane sempre la cosa migliore che uno ha…anzi questo week end ho in programma un’idea carina da fare con i miei bimbi e probabilmente riprenderò la sezione di Mamà Creazioni e la posterò..

Per tornare al tema ”cibo” oggi vi dedico la ricetta dei grissimi, ho seguito quella del noto chef Alessandro Borghese. La trovo ottima e perfetta, il risultato è piu che soddisfacente. Ve la consiglio caldamente.

foto 1

Ingredienti:

300 ml di acqua

600 gr di farina integrale o semola di grano duro

50 gr di lievito madre in polvere

50 gr di olio evo

1 cucchiaino di sale

1 cucchiaino di zucchero

Parmigiano q.b.

Semini di sesamo

In una ciotola da impastatrice mettere la farina ed il lievito madre e aggiungere il cucchiaino di zucchero. Iniziare a mescolare e aggiungere prima l’olio e poi l’acqua con il sale sciolto all’interno.
Quando il composto raggiungerà una consistenza elastica, trasferirlo su di un piano spolverizzato di farina e continuarlo a lavorare per pochi secondi formando una palla. Spennare di olio e lasciare lievitare fino a che non ha raddoppiato il volume.
Trascorso questo tempo, con un coltello a lama liscia prendere delle piccole pagnottelle di impasto e creare dei piccoli salsicciotti,  afferrare con le due mani le estremità di questi ultimi e tirare  fino al raggiungimento della lunghezza desiderata. Mettere in teglia rivestita di carta forno, cospargere con il parmigiano e semini di sesamo e cuocere in forno a 200 ° per circa 20 minuti. 

Sentirete che profumino!

foto 2

foto 3

Buon week end a tutti voi.

Debbi

cuoricino-piccolino

Cookies americani

Ciao amici, non sò davvero come cominciare questo post!

Sono passati due mesi dall’ultima ricetta che ho postato, mi spiace davvero tanto sia per le persone che passano quotidianamente da questo blog e che non conosco e sia per quelle persone amiche che passano dal blog per scuriosare e farmi un dolce saluto. Questa lontananza dal blog però mi ci voleva, per ricaricare le pile dopo un periodo faticoso e per fronteggiare poi un periodo che è quello attuale carico di tanti propositi sia per il blog che per la vita di tutti i giorni. In questo periodo mi sono messa alla prova e mi sono cimentata nel catering e posso dire con notevole sorpresa che mi piace da morire e che sarei capace di portare a tavola 50 persone in un colpo solo!!!!

Ne sono rimasta piacevolmente coinvolta dall’esperienza che ho fatto, credo ne siano rimasti colpiti anche i miei bambini che mi guardavano pensando che la mamma fosse diventata una macchina da combattimento, simile a quei caterpiller che piacciono tanto a loro…avevano gli occhi innamorati di tutti quei manicaretti che preparavo e ad essere sincera ho sperato di potergli trasmettere la passione grande che provo mentre cucino…

Ma torniamo a noi e decido di ricominciare a pubblicare le mie ricette più o meno stordite partendo dalla prima vera merenda autunnale fatta a casa nostra in una cupa giornata di pioggia e di influenza 🙄  in qualche modo dovevamo passare il tempo, cosa ci poteva essere di piu dolce che i cookies americani ??????? ( Occhio alle noci che in alcuni casi ai bambini provocano intolleranza, mi raccomando!!!)

cookies

Ingredienti:

200 gr di farina

100 gr di zucchero bianco

50 gr di zucchero di canna

100 gr di burro

2 uova

1 punta di bicarbonato

1 pizzico di sale

70 gr di noci tritate

100 – 150 gr di cocciole di cioccolato o tavoletta di cioccolata tagliata a pezzetti

Mescolare in una ciotola la farina con il bicarbonato ed il sale. A parte sbattere le uova con lo zucchero bianco e di canna aggiungendo il burro fuso mano a mano fino ad ottenere un composto spumoso. Unire poi i due composti ed aggiungere le noci tritate e le gocce di cioccolato o pezzetti di cioccolato ( come preferite voi! ).

Mescolare accuratamente ed usando un cucchiaio formare delle palline di impasto (circa 4 cm di diametro).  Sistemare le palline, abbastanza distanziate tra loro, su una teglia foderata di carta forno.

Infornare per circa 18-20 minuti a 150°.

 

 

 

 

New York Cheesecake

Ciao amici,

qui il caldo si fa a dir poco soffocante e si boccheggia dall’umidità. Quindi cosa poter fare di meglio che preparare una deliziosa e freschissima cheesecake?

La ricetta l’ho presa dal nuovo programma di Benedetta Parodi ”Molto Bene” e devo dire che è la migliore che io abbia mai provato. Non è difficile da fare ed è deliziosa. L’idea di rifare questa chhesecake me l’ha data la mamma di un amichetto dell’asilo dei miei pupetti. Siamo stati invitati a cena e lei ha presentato questa magnifica cheesecake al momento del dolce, a mio marito è piaciuta tantissimo e quindi l’ho rifatta in occasione di una cena con amici a casa nostra.

Vi consiglio di rifarla ne vale la pena. Non sono riuscita a fotografare. come invece avrei voluto, la fetta di cheesecake ma la torta doveva assolutamente rimanere intatta fino all’arrivo degli ospiti e dopo ho pensato solo a mangiarla!! 😕

 

foto 1

Ingredienti ( ve li riporto pari alla ricetta originale ):

300 g di biscotti
80 g di burro
1 cucchiaino di miele
Cannella qb
400 g di robiola
300 g di ricotta
200 g di zucchero
40 g di yogurt
150 ml di panna fresca
La scorza di 1 limone
1 baccello di vaniglia
4 uova
1 cucchiaio di farina
4 cestini di fragole
200 g di marmellata di fragole e fragoline di bosco

Frullare i biscotti con il burro fuso, il miele e la cannella.

Distribuire il composto ottenuto sul fondo di uno stampo a cerniera ricoperto con la carta forno, compattandolo bene, in modo da formare il guscio della torta.

Preparare la crema mescolando in una ciotola i formaggi con lo zucchero, la panna e lo yogurt; unire la scorza di limone, la polpa di vaniglia, le uova e per ultima la farina.

Versare il composto nel guscio e cuocere a 165° per un’ora.

Fare raffreddare il cheesecake, completarlo con la marmellata e guarnire con le fragole tagliate a fettine.

foto 2

Collage

Preparatela a Ferragosto!

Baci Debbi

Gnocchi di pane con zucchine e squaquerello

Ciao amici, che meraviglia scrivere il primo post dopo un lungo ( ma a me sembra passato anche troppo veloce ) mese di assenza dal blog!

Dopo un meraviglioso mese di vacanza eccomi di nuovo al tram tram della vita quotidiana, alla fine mi mancava anche un pò. Anche se io con il cuore vagabondo che mi ritrovo, amo fare sempre qualcosa e girare a zonzo da qualche parte. Anche se l’intimità di casa propria e della propria famiglia viene sempre con noi anche in vacanza ed il bello è proprio questo..

Il mio caro blog, anche se apparentemente non ha pubblicato nulla, in realtà, dietro le quinte non è mai andato in vacanza, anzi…ho avuto la possibilità di dedicarmi a piatti che per mancanza di tempo a volte evito di fare, durante l’anno si è sempre di corsa e tutta la giornata è scandita da orari precisi. In vacanza il bello è proprio ciondolare e non avere orari, anche con dei bimbi piccoli è bello essere un pò vacanzieri e pensare a prenderla un pò come viene, almeno in ferie naturalmente, senza mai far mancare loro nulla.

Così ho continuato a cucinare e a scattare foto e oggi riparto con questi gnocchi di pane super fantastici (provate poi mi direte) che sono un ottimo salva – pane vecchio e avanzato che, rielaborato, permettono di gustare uno dei piatti migliori che si possa fare…

Come vi avevo precedentemente scritto, la collaborazione Nonno Nanni mi permette di usufruire di alcuni loro prodotti e lo squaquerello ha sposato alla perfezione questo piatto!

foto 1

Ingredienti:

6/7 panini di pane raffermo di piccole dimensioni

100 gr di pancetta affumicata a dadini (oppure salsiccia o mortadella)

1 zucchina

350 ml di latte parzialmente scremato

3 piccoli porri

100 gr di squaquerello Nonno Nanni

50 gr di burro

sale

pepe nero

erba cipollina

olio evo

Tagliare il pane raffermo in dadini veramente molto piccoli e metterlo in una ciotola abbastanza capiente. Coprirlo con il latte tiepido, aggiustare di sale e lasciarlo ammorbidire. A parte in una casseruola sciogliere il burro assieme al porro tagliato a listarelle piccolissime. Non appena quest’ultimo inizia a dorare aggiungere la pancetta tagliata a cubetti molto piccoli. Insaporire il tutto con pepe nero ed erba cipollina e lasciare cuocere circa 10 minuti. Al termine aggiungere questo composto al pane raffermo che si sarà gia molto ammorbidito e mescolare bene per incorporare tutti gli ingredienti. Coprire con una pellicola e lasciare riposare circa 1 ora in frigo. Nel frattempo in una padella metto qualche filo di olio evo, la zucchina grattuggiata e la lascio appassire aggiustando di sale. Prendo il composto di pane e formo delle polpette o gnocchi della dimensione di circa 5/6 cm di diametro e le infarino leggermente mettendole a cuocere assieme alla zucchina. Non appena questi ultimi saranno dorati ci tuffo anche lo squaquerello e lascio, coprendo con un coperchio, sciogliere il formaggio che darà il giusto tocco di cremosità.

Servire cospargendo con Parmigiano Reggiano grattuggiato.

foto 3

foto 2

foto 4

foto 5

Un abbraccio Debbi

cuoricino-piccolino

Peperoni ripieni di carne e sottili fette Camoscio d’Oro

Ciao amici, mi scuso come spesso accade, per la lunga assenza e latitanza. Purtroppo i vari impegni quotidiani e il tram tram giornaliero non mi permettono di aggiornare e dedicarmi come vorrei al mio blog.

Le vacanze in arrivo saranno per me motivo di ulteriore latitanza e per il mese di luglio non credo di riuscire a spassarmela con voi amici di blog perchè sarò impegnata a godermi queste meritate vacanze assieme alla mia famigliola. Ho molta voglia di mare e molta voglia soprattutto di non avere orari fissi e di vivere almeno per questo mesetto senza regole. Il mio orologio sara’ determinato esclusivamente dai miei figli e questo per me sarà meraviglioso e rilassante…anche se molto impegnativo. Ma le vacanze sono proprio belle per questo…

Quindi spero che per voi che passate di qua ogni tanto, il mio blog possa rimanere per questo mesetto comunque un piccolo spunto per qualche ricettina veloce e saporita o per passare qualche minuto in compagnia di qualche mio pensiero speso tra un post e l’altro..io non ci sono pubblicando ricette ma rimango comunque al lavoro fotografando e prendendo spunti che vi ripropporò ad agosto…oggi la ricettina è gustosa e poco poco laboriosa ma ne vale la pena!

Vi saluto tutti e ci rileggeremo prestissimo, un abbraccio e buone vacanzeeee!!!!

foto 2Ingredienti:

6 peperoni di colori misti

500 gr di macinato misto di carne

2 uova

100 gr di Parmigiano Reggiano

pan grattato q.b.

prezzemolo q.b.

pepe nero q.b.

una manciata di sale

fette morbidissime Camoscio d’Oro

Lavare i peperoni, privarli della calotta e metterli ad ammorbidire in una casseruola con olio evo coprendo e lasciarli cuocere a fuoco medio. Dopo una quindicina di minuti adagiarli su una pirofila da forno leggermente imburrata e passare al ripieno. Cuocere il macinato misto di carne in un filo di olio evo e poco sale e quindo quando è ben cotto lasciarlo raffreddare per poi unire le uova, il Parmiggiano, il pan grattato, il prezzemolo e un pizzico di pepe. Amalgamare il composto fino a che risulti ben omogeneo.

Coprire il fondo di ogni peperone con una fetta di Camoscio d’Oro e riempirli con il composto appena preparato. Terminare con un ulteriore fetta di Camoscio d’Oro.

Spargere qualche fogliolina di basilico ed infornare a 200° per circa 25 minuti.

Servire tiepidi. Buonissimi anche freddi!!!!

foto 3

foto 1

foto 4

Buona estateeeeeeeeeeeeeeeeeee

Debbi

cuoricino-piccolino

 

Torta rustica di mortadella e formaggio cremoso

Ciao amici di blog,

le giornate ultimamente sono più che afose, caldissime ed intense, si arriva a sera con il desiderio di appoggiare i piedi verso l’alto per sgranchirli bevendo una bibita fresca o un gelato rinfrescante. I primi caldi sono terribili, mi buttano giu fisicamente ed è molto piu faticoso fare ogni cosa, tra le cose includo, soprattutto, cucinare! Quando il clima è torrido è difficile accendere i fornelli od il forno ma una foodblogger fà anche questo…ultimamente a casa mia si mangiano piatti freschi e ultra veloci, insalate, piadine farcite, pesce surgelato e cucinato, primi veloci, paste fredde, frutta e verdura in quantità industriali…tutto per combattere il caldo e rimanere attivi e leggeri.

Quella di oggi è una ricettina salvatempo, di quelle gustose ma semplici, adatte a un pranzo veloce o riadattabile per un aperitivo,magari curandone di piu l’aspetto estetico. Come sapete ho iniziato una piacevole collaborazione con Camoscio d’Oro che mi sta dando la possibilità di assaporare i suoi formaggi e nello stesso tempo sbizzarirmi nell’inventarmi modi per poterli cucinare. Con la ricetta che vi lascio oggi ho provato il fantastico Camoscio d’Oro spalmabile ed è stato subito una sorpresa succolenta…con il poco tempo che si ha disposizione in una giornata ho pensato bene di affettare una mozzarella fresca ed abbinarla ad una bella fettona di torta rustica, così da non dover rinunciare a qualcosa di piacevole e saporito e con l’aggiunta di erbe aromatiche vi assicuro che è delizioso anche per il profumo che emana…provate per credere!

foto 1

Ingredienti:

1 mozzarella fresca

1 rotolo di pasta sfoglia

1 confezione  da 150 gr di formaggio spalmabile Camoscio d’Oro

3 fette di mortadella

150 gr di Parmigiano Reggiano grattuggiato

1 rametto di rosmarino

erba cipollina

semi di sesamo

pepe nero

sale

olio evo

Affettare la mozzarella e predisporla su un piatto da portata. Srotolare la pasta sfoglia in una tortiera circolare di circa 18/20 cm di diametro avendo cura di tenere i bordi alti. Forare il centro con i rebbi di una forchetta. Nel frattempo nel mixer raggruppare il formaggio spalmabile, il Parmigiano grattuggiato, le fette di mortadella, gli aghetti lavati del ramoscello di rosmarino e regolare con il sale ed il pepe nero. Aggiugno un pò di olio evo ed iniziare a creare la crema. Non appena nel mixer gli ingredienti avranno raggiunto la consistenza desiderata ( io l’ho tenuta veramente cremosa per ottenere un risultato più delicato ) versare il composto all’interno della tortiera al centro della pasta sfoglia, riporre verso il basso i lati della stessa formando un contorno più o meno decorato. Spolverare la superficie di erba cipollina e semi di sesamo ed infornare a 180° per 20 minuti.

Non appena in superficie si sarà creata una crosticina croccante ed il contorno sarà dorato sfornare e lasciare intiepidire o raffreddare ( è ottima in entrambe i modi, anzi da fredda risulta ancora piu saporita ).

Impiattare a piacere ed aggiungere un filino di olio a crudo sulla mozzarella e una spolverata di pepe nero.

foto 2

foto 3

foto 4

A prestissimo, Debbi

cuoricino-piccolino

 

Dolce tomino di Camoscio d’Oro

Ciao amici, oggi vorrei parlarvi, come vi avevo accennato, di un pò di novità che si prospetteranno a breve sul blog sottoforma di ricette.

Come sapete e come spesso scrivo, le mie collaborazioni non sono a caso e non sono ”tanto per”, rifiuto categoricamente proposte nelle quali mi si chiede di parlare bene dei prodotti dando per scontato che a me piacciano e che io ne sia soddisfatta..come posso mai parlare di un prodotto senza prima aver constatato che sia effettivamente valido? Dico subito no.

Sono fatta così anche fuori dalla cucina, non amo sparlucchiare di cose che non conosco o di cose per le quali non ne vale la pena, per quanto riguarda il blog accetto collaborazioni valide, produttive, che possono far nascere anche una sorta di amicizia virtuale tra me, il mio blog e chi si occupa di coordinare la coolaborazione. E’ stimolante e simpatico come percorso, i prodotti sono validi e quindi dico subito si. Questo è quello che è successo per la collaborazione con Camoscio d’Oro e Nonno Nanni. Di quest’ultimo vi parlerò nei prossimi giorni. Camoscio d’Oro mi ha proposto una collaborazione per me molto valida, esattamente come i loro prodotti alla quale non ho potuto rinunciare e che già conoscevo molto bene.

Trovo realmente i prodotti di altissima qualità sia per ciò che si può gustare a freddo e sia per ciò che dev’essere cucinato o rielaborato, il risultato è sempre ottimo. Oggi la ricetta prevede l’uso del formaggio morbido da tavola.

Un formaggio che può essere usato in mille modi diversi e cucinato in altri centomila. Ottimo a freddo accompaganto da un aperitivo fresco e sublime a caldo sottoforma di tomino, come qui di seguito:

foto 1

Ingredienti:

1 formaggio morbido da tavola Cmoscio d’Oro

rucola

olio evo

pepe nero

origano

Tagliare a metà il formaggio da tavola morbido e scaldarlo a fiamma bassa su una piastra preriscaldata. Lasciare che il calore ammorbidisca la parte esterna e sciolga leggermente quella interna. Il miglior risultato è proprio una consistenza più compatta fuori e la morbidezza dentro. Una volta raggiunto questo stato appoggiarlo delicatamente su un letto di rucola ben lavata e bagnata con dell’olio e insaporire con pepe nero, pepe e origano. Aggiungere un ulteriore filo di olio.

foto 2

foto 3

foto 4

foto 5

Buona giornata

Debbi

images